Renten sichern

Iniziativa popolare federale «Microimposta sul traffico scritturale dei pagamenti»

L’iniziativa sulla microimposta mira all’introduzione di un’imposta che verrebbe automaticamente applicata al traffico dei pagamenti elettronico, andando a compensare l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta federale diretta e la tassa di bollo. Con una sola nuova imposta si potrebbero sostituire le tre imposte precedenti.

Il sistema fiscale attuale è complicato e dispendioso. È necessario introdurre un sistema nuovo ed efficiente, che sia comprensibile per tutti. Inoltre con la microimposta si verrebbe a creare un’imposizione fiscale più equa. L’industria finanziaria fornisce uno scarso contribuito fiscale pur ottenendo utili elevati. La crisi finanziaria del 2008 ha dimostrato che nelle emergenze è il popolo a pagare. Privatizzazione degli utili e socializzazione delle perdite: così non va.

Gli argomenti principali...


79727694 s

La microtassa sostituisce l'imposta sul valore aggiunto, l'imposta federale diretta e l'imposta di bollo.


90739460 s

Della microimposta beneficerebbero soprattutto i privati e le PMI, che pagherebbero molte meno imposte.


117281222 s

La microimposta è di semplice attuazione.


37440069 s

Il sistema fiscale attuale è complicato e dispendioso. È necessario introdurre un sistema nuovo ed efficiente, che sia comprensibile per tutti. 


42824291 s

Inoltre con la microimposta si verrebbe a creare un’imposizione fiscale più equa. L’industria finanziaria fornisce uno scarso contribuito fiscale pur ottenendo utili elevati.

Argomenti, domande e risposte, miti

Che cosa vuole l’iniziativa sulla microimposta?

L’iniziativa sulla microimposta mira all’introduzione di un’imposta che verrebbe automaticamente applicata al traffico dei pagamenti elettronico, andando a compensare l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta federale diretta e la tassa di bollo. Con una sola nuova imposta si potrebbero sostituire le tre imposte precedenti.

Come funziona la microimposta?
Chi ne beneficia?
Per quale motivo è necessaria la microimposta?
Esempio in cifre: Acquisto di un notebook

Testo dell'iniziativa


La Costituzione federale[1] è modificata come segue::

Art. 128 Microimposta sul traffico scritturale dei pagamenti

1 La Confederazione riscuote una microimposta con un’aliquota unica su ogni addebito e ogni accredito nel traffico scritturale dei pagamenti. Persegue in tal modo un’imposizione fiscale semplice e la trasparenza dei flussi finanziari. L’aliquota massima della microimposta ammonta al 5 per mille.

2 La microimposta sostituisce l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta federale diretta e la tassa di bollo.

3 Il gettito della microimposta è impiegato per finanziare i compiti della Confederazione e per fornire una compensazione ai Cantoni.

4 La legge disciplina la microimposta secondo i principi seguenti:
a. in Svizzera i prestatori di servizi di pagamento scritturale sono tenuti a prelevare la microimposta automaticamente; sono indennizzati per tale prelievo;
b. sono parimenti soggette alla microimposta le compensazioni sistematiche; l’adempimento dell’obbligo fiscale avviene tramite autodichiarazione;
c. sono parimenti soggetti alla microimposta i pagamenti scritturali effettuati all’estero da persone con residenza fiscale in Svizzera; l’adempimento dell’obbligo fiscale avviene tramite autodichiarazione;
d. la Confederazione conclude convenzioni per evitare la doppia imposizione con gli Stati che riscuotono un’imposta equivalente alla microimposta svizzera.

5 Il senso e lo scopo della microimposta vanno rispettati.

Art. 130
Abrogato 

Art. 132, rubrica e cpv. 1
Imposta preventiva
1 Abrogato

Art. 197 n. 12[2]
12. Disposizione transitoria dell’articolo 128 (Microimposta sul traffico scritturale dei pagamenti)
1 Entro quattro anni dall’accettazione dell’articolo 128 da parte del Popolo e dei Cantoni, l’Assemblea federale emana le disposizioni d’esecuzione relative a tale articolo, come pure le disposizioni relative all’abolizione dell’imposta sul valore aggiunto, dell’imposta federale diretta e della tassa di bollo.
2 Il primo anno dopo l’entrata in vigore delle disposizioni d’esecuzione, l’aliquota della microimposta ammonta allo 0,05 per mille. Successivamente l’aliquota è adeguata in modo che l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta federale diretta e la tassa di bollo possano essere ridotte e abolite non appena possibile.
3 Dopo l’accettazione dell’articolo 128 da parte del Popolo e dei Cantoni, la Banca nazionale svizzera pubblica ogni mese la totalità del traffico scritturale dei pagamenti, inclusi i giroconti, i pagamenti interbancari e quelli intrabancari e i pagamenti effettuati mediante nuove tecnologie.

[1] RS 101
[2] Il numero definitivo della presente disposizione transitoria sarà stabilito dalla Cancelleria federale dopo la votazione popolare.

 

Pubblicata nel Foglio federale il 25.02.2020.

Termine della raccolta delle firme: 05.11.2021

L'iniziativa è stata lanciata dai seguenti membri del comitato (cognome in ordine alfabetico):

Image

Felix Bolliger, lic. oec. HSG
Inhaber der Felix Bolliger AG für Vermögensverwaltung

Image

 Beat Bürgenmeier Prof. em.
der Universität Genf in Wirtschaftswissenschaft

Image

Franco Cavalli Prof. em. 
Alt-Nationalrat, Leiter Institut für onkologische Forschung in Bellinzona

Image

Marc Chesney Prof. Dr. 
Finanzprofessor an der Universität Zürich
marcchesney.com

Image

Hélène Gache
Politikerin und Geschäftsführerin eines KMU (Beratung und IT)

Image

Anton Gunzinger Prof. Dr. ETH
Inhaber der Super Computing Systems (SCS) AG, Zürich.

Image

Gérard Jolimay
eh. Geschäftsleiter eines grossen Dienstleistungsunternehmens

Image

Andrea Lacroix
Ausgebildete Anwältin, Kantonsverwaltung Genf

Image

Dick Marty a.Ständerat
Staatsanwalt des Kantons Tessin, eh. Mitglied der Parlamentarierdelegation beim Europarat

Image

Guy Mettan
Journalist und Politiker

Image

Jean-Cédric Michel
International Anwalt in der Schweiz, in Europa und den USA

Image

Sergio Rossi, Prof. Dr., Ph.D.
Ordentlicher Professor an der Universität Freiburg (Schweiz), Lehrstuhl für Makroökonomie und monetäre Ökonomie

Image

Oswald Sigg Dr. rer. pol. 
Journalist (SDA / SRG / Bundesverwaltung), 2005-2009 Bundesratssprecher und Vizekanzler der Eidgenossenschaft

Image

 Jacob Zgraggen Dr. iur.
Geschäftsleitungsmitglied bei der Bank Julius Bär 1981-1993.
Seit 1994 selbständiger Wirtschaftsanwalt und Verwaltungsrat bei diversen KMU.

Questa iniziativa è sostenuta dalle seguenti organizzazioni:

Opinioni selezionate della popolazione e della politica

Media